Anamnesi cognitivo comportamentale

Il continuo aggiornamento scientifico, la competenza e l’esperienza delle figure specializzate sottolineano con decisione la centralità dell’aspetto psicologico per quanto concerne l’approccio al cibo da parte del paziente, e di conseguenza l’importanza che questa sfera riveste in relazione all’atto di intraprendere un nuovo programma alimentare.

Il nostro software prevede, quindi, una sezione dedicata all’aspetto cognitivo del paziente che affronta un percorso nutrizionale: al suo interno il professionista troverà un’area riservata all’analisi motivazionale, che gli permetterà di svolgere un’indagine preliminare sulle motivazioni che hanno determinato nel paziente la scelta di intraprendere la dieta (l’indagine è ripetibile a ogni controllo).

Inoltre sarà possibile, mediante una serie di domande mirate, analizzare i comportamenti del paziente allo scopo di individuare eventuali trasgressioni, fattori emotivi e cognitivi concomitanti che, implicati nella regolazione della condotta alimentare, possono influire sul risultato prefissato. Tale tipo di analisi servirà dunque al professionista per valutare quei comportamenti e quelle “frasi” tipiche del paziente che sono un chiaro indice di (eventuali) difficoltà ad aderire correttamente al piano alimentare.

Alla luce di quanto evidenzieranno le indagini svolte in sede di visita, il professionista che utilizza KeysOn potrà anche consultare testi di approfondimento e scaricare, attingendo da un’area dedicata ai consigli, una serie di documenti, nozioni e suggerimenti da stampare e consegnare al paziente per fornirgli ulteriori mezzi utili al raggiungimento del suo obiettivo.

Recommend
  • Facebook
  • Twitter
  • Google Plus
  • LinkedIN
  • Pinterest
Share
Tagged in